La festa dei nonni è legata in maniera indissolubile ai fiori e alla natura.
È infatti il poetico Nontiscordardimé il fiore simbolo di questa festa dolce, delicata ed evergreen, in calendario il 2 ottobre e ufficialmente riconosciuta nel nostro paese a partire dal 1997.

Un fiore che, secondo le leggende o gli scritti di Plinio il Vecchio, evocava nell’antichità salvezza dal dolore o eterne promesse d’amore.
Perché grande è l’amore che sanno regalarci quotidianamente i nonni diventati, oggi più che mai, figure fondamentali per la cura e l’educazione dei più piccoli e un valido sostegno per le famiglie con nipotini da accudire e coccolare.

E allora scegliamo un fiore, una composizione floreale, una pianta (o magari un vaso per nonni dal pollice verde) per dir loro grazie, per la pazienza e l’affetto che ci regalano ogni giorno.
Perché un fiore è un regalo per ricordare loro che, anche quando sono lontani, “Non ci scordiam di loro”.

FIORILANDIA